Grin: è uscito il loro primo EP “g.”

Il 18 giugno scorso i GRIN hanno presentato a Rescaldina il loro primo EP dal titolo “g.“.

Arrivo al live già iniziato da più di mezz’ora, prendo la birra, mi siedo e mi godo il concerto.

Osservo i ragazzi; sono carichi ed emozionati, suonano davvero bene, spaccano e vanno alla grande. Mi gusto “Sudan”, “Dedicato A Te”, scritta da Martino e canzone dopo canzone si arriva ” La Vera Giustizia” dove ci alziamo, lasciamo la birra sul tavolo e ci mettiamo a ballare.

Concerto finito e corro dai cinque ragazzi ad abbracciarli.

Rimangono sorpresi nel vedermi al loro concerto, anzi “ti avremmo pure ringranziata a fine concerto” aggiugono. Per me l’importante era sostenerli in questa grande impresa.

Riccardo mi svela che in autunno entreranno in studio per registrare il loro primo album e che avrebbero voglia di girare un secondo videoclip.

“Certo” rispondo “quando volete ragazzi. Io aspetto solo una chiamata da parte vostra”.

Prima di salutare il gruppo, prendo la mia copia di “g.” con tanto di dedica “alla nostra registra preferita!.“. Abbraccio per l’ennesima volta i cinque e lascio la festa della birra con la certezza che i Grin molto molto lontani.

Bravi ragazzi!

 

P.s: con questo articolo la vostra Ladra vi saluta. Ci rivediamo il 20 agosto. Buone vacanze a tutti e mi raccomando sempre buona musica in sottofondo 😉

 

 

Annunci

I concerti di agosto 2018…

 

Buongiorno con i concerti di questo caldo mese di agosto. Carta e penna alla mano, pronti?

31/08: Ministry, Circolo Magnolia, Segrate, Milano.

2/08: Caparezza, Stadio Aragona, Vasto.

7/08: Caparezza, Castello a Mare, Palermo.

7/08: The Vandals, Circolo Magnolia, Segrate, Milano.

9/08: Caparezza, Piazza Libertà, Ragusa.

11/08: Caparezza, Arena del Mare, Bisceglie.

11/08: Giorgieness, Festa di Radio Onda d’Urto, Brescia.

11/08: Benji & Fede, Piazza Libertini, Lecce.

11/08: Brian Wilson, Teatro Antico, Taormina.

16/08: Eluveitie, Open Air, Gampel, Svizzera.

17/08: Caparezza, Parco Centrale, Follonica.

17/08: Thirty Seconds To Mars, Open Air, Gampel, Svizzera.

19/08: The Used, Circolo Magnolia, Segrate, Milano.

19/08: Caparezza, Festa di Radio Onda d’Urto, Brescia.

20/08: Benji & Fede, La Versiliana, Marina di Pietrasanta.

21/08: Caparezza, Riviera Music Festival, Alassio.

22/08: Nick Murphy fka Chet Faker, Circolo Magnolia, Segrate, Milano.

23/08: Caparezza, Fdb Festival (Fabrica di Roma), Viterbo.

24/08: Giorgieness, Indipendenza Festival, Cassine, Alessandria.

25/08: Caparezza, Arena Grandi Eventi, Cagliari.

28/08: Caparezza, Arena Pala De André, Ravenna.

30/08: Caparezza, Piazza Duomo, Prato.

30/08: Lacuna Coil, Bum Bum Festival, Trescore Balneario, Bergamo.

31/08: Caparezza, Stadio di Atletica, Spoleto.

31/08: Alborosie, Parco Tittoni, Desio.

31/08: Giorgieness, Edonè, Ponte Nossa, Bergamo.

 

Cosmo live al Woodoo Fest: ecco com’è andata la serata…

Una tigellona e tanti coriandoli colorati” direi che con questa frase può riassumere il concerto di Cosmo al Woodoo Fest.

Vi domanderete “questa ragazza mangia sempre?”, la mia risposta è “sì, mangio, in particolar modo mangio leggero prima dei concerti per evitare di star male durante”.

Questa volta opto per un tigellona (tigella – sono delle foccaccine tipiche modenesi rotonde che potete riempire come volete) ed una birra leggera divisa con la mia dolce metà, il tutto gustato stando seduti mentre come sottofondo c’è Myss Keta che canta.

Passate le 23 inizia “Bentornato” e  sale sul palco il Re della festa cioè Marco Jacopo Bianchi, in arte Cosmo porta sul palco il suo “Cosmotronic” in versione estiva.

Tantissimi coriandoli colorati volano sul pubblico varesotto che balla, balla e balla per tutta la sera.

Il concerto prosegue con tutta la prima parte del terzo lavoro e con alcuni brani degli album precedenti. Sempre stupenda è  “Dicembre” uno dei pezzi di “L’Ultima Festa” del 2016.

La seconda parte del concerto è dedicata tutta alla seconda parte di “Cosmotronic”, alla tracce dove la voce di Cosmo non è presente, ma, è presente il Cosmo danzareccio, da club…. strobo, luci laser e via a ballare.

Con la bellissima “Le Cose Più Rare”, Marco lascia il palco, ma, il Woodoo non vuole smettere di ballare. Cambio di maglietta e riaccende il tasto “play” e fa ripartire la festa.

Infila “Sei La Mia Città”, “L’Amore”, “Animali” e “Turbo” in questo ordine, facendoci arrivare a “Turbo” con poche forze da tenere calde per “L’Ultima Festa” che fa esplodere un’altra dose di coriandoli colorati e l’invasione di palco da parte degli artisti che hanno aperto la serata: Populos, Myss Keta e una parte della crew che accopagna Cosmo in questo tour.

Lasciamo il festival con l’idea di tornare a rivedere Cosmo il più presto possibile, perchè la festa non può concludersi senza un terzo concerto.

A presto Cosmo!

 

P.S: apro un piccolo “ringraziamenti extra/ spazio polemico”… Ringrazio quel ragazzo con la maglietta bianca che utilizzando le buone maniere ha spedito dietro la zona mixer un trio di ragazzi che si erano appostati dietro di lui e davanti a me e al mio ragazzo. Grazie ragazzo ovunque tu sia.

Ora lo “spazio polemico”… Educazione. Dov’è finita questa fantastica parola, atteggiamento, modo di fare? Dov’è finita l’educazione.

Per quale caspita di motivo ragazzo/ ragazza che stavi nelle retrovie devi venire a rompere le scatole a chi sta saltando/cantando/ ballando? Per poi fare cosa? Un selfie e fare lo stupido (sappiate che sto trattendo una serie di parole poco fini per una ragazza) con il drink mano? Lo stesso ragionamento vale anche per voi ragazze, non siete escluse.

Invece di disturbare chi si sta divertendo, comportandovi in questo modo, perché non state nelle retrovie? Tanto i selfie vengono benissimo anche se non siete vicini al palco.

Chiuso lo “spazio polemico”, vi auguro una buona serata.

 

Tornano i Subsonica con “8”…

Buon sabato pomeriggio con “Aurora Sogna” dei Subsonica.

Eh sì, più o meno dopo vent’anni, il gruppo di Torino ha pubblicato il video di una delle canzoni più amate dal popolo dei Terrestri.

Che questo video sia legato all’uscita di “8” prevista per venerdì 12 ottobre? Oppure sia legato al tour europeo intitolato “European reBoot” che toccherà città mai toccate prima dai cinque torinesi? Oppure un semplice regalo che la band ha voluto fare ai propri fan dopo aver completato la prima missione? Per saperne di più sulla missione visitate il sito ufficiale della band subsonica.it.

In attesa di ascoltare “8” e di vedere dal vivo in Italia la band, queste sono le date del tour europeo:

4/12: Melkweg, Amsterdam.

6/12: The Button Factory, Dublino.

9/12: Sheperds Bush Empire, Londra.

11/12: Volkshaus, Zurigo.

12/12: Trabendo, Parigi.

15/12: VK, Bruxelles.

17/12: Kantine, Cologne.

18/12: Huxkley’s, Berlino.

19/12: Muffathalle, Monaco.

I biglietti sono in vendita da ieri, venerdì 20 luglio. Per saperne di più visitate la pagina Facebook del gruppo.

Buon sabato sera a tutti!

P.s: Mi siete mancati!

 

 

 

Galeffi e Ghemon live al Woodoo Fest: ecco com’è andata la serata…

“La mia prima volta nel bosco con una crêpe al cioccolato fondente insieme a Galeffi e Ghemon”.

Già perchè ieri sera è la stata mia prima, meravigliosa, volta nel bosco del Woodoo Fest a Cassano Magnago.

Entro nel bosco con Galeffi ormai sul palco da più di mezz’ora, il tempo di farmi timbrare la mano e pagare il biglietto e metto piede nella dimensione stile hippie fatta di street food, mercatini, gin tonic e gente. Tanta gente.

Gente che ieri sera è venuta per Galeffi. Artista che io non avevo mai sentito nominare nella mia vita e nemmeno visto in faccia.

Mi godo il concerto senza sapere nemmeno una canzone e Marco, questo è il nome di Galeffi, sa stare sul palco, intrattiene, canta (benissimo, voce graffiante che mi ricorda molto Damiano dei Maneskin) e fa cantare i fan che sono accorsi a vederlo stasera.

Conclude il set con “Uffa” e “Tazza”, si riaccendono le luci ed avviene il “cambio della guardia”, arrivano i fan di Ghemon, mentre quelli di Galeffi si disperdono nel bosco.

Mi disperdo anch’io nel bosco e vado diretta nella zona street food, dove gusto una buonissima crêpe al cioccolato fondente con granella di cocco.

Con il dolce in mano, mi dirigo sotto la tensostruttura e poco dopo sale sul palco Ghemon.

Il rapper/cantante porta sul palco l’ultimo album “Mezzanotte” oltre ad altre canzoni, anzi altre perle contenute negli album precedenti come “Quando Imparerò” o “Da Lei”.

La particolarità del cantante di Avellino è mischiare il rap con il funky. Le rime pungenti, taglianti con i suoni morbidi del funk. Ci riesce benissimo, anzi alla grande ed il pubblico apprezza alla fine di ogni pezzo applaudendo.

Mi godo il concerto fino ad “Un Temporale” e lascio il Woodoo con la certezza di aver visto due grandi artisti che andranno molto, ma, molto lontano.

Sabato si ritorna nel bosco… Cosmo arrivo!

 

 

Ed Sheeran: è uscito il trailer di “Songwriter” …

Presentato al festival del cinema di Berlino quest’inverno, uscirà il 28 agosto su Apple MusicSongwriter” di Ed Sheeran.

Il documentario, girato e diretto da Murray Cummings, svela la sua vita,  i retroscena e ancor meglio la nascita di “Divide” il terzo super disco del cantante rosso di capelli.

In attesa di un quarto disco, fan di Eddy gustatevi “Songwriter” a partire dal 28 agosto su Apple Music.

 

Francesca Michielin live al Gravity Pop: ecco com’è andato il concerto…

Dopo aver aperto il concerto di Alanis Morissette a Roma, Francesca Michielin ieri sera si è esibita in un fantastico concerto al Gravity Pop Festival ad Olgiate Olona.

Io c’ero e vi racconto com’è andata:

” Non sono mai stata una fan di Francesca Michielin, avevo seguito il suo percorso ad X Factor, i singoli pubblicati dopo il talent, ma, niente più. Poi è arrivato “2640”, è arrivato il suo disco più maturo e dopo averlo ascoltato mi sono detta “okay, andiamo a vederla dal vivo.”

Così è andata ed è stato fantastico.

E’ stato colorato, è stato “Tutto E’ Magnifico” come un pezzo che ha suonato al pianoforte, è stato emozionante.

Francesca sale sul palco alle nove e mezza e subito ci porta nel mondo di “2640”, da “Bolivia” a “Tropicale”. Ci porta nel suo mondo colorato, ci porta nelle “Due Galassie”, si siede dietro al pianoforte e oltre a “Tutto E’ Magnifico”, canta “Scusa Se Non Ho Gli Occhi Azzurri”, “Alonso” (canzone dedicata al ferrarista spagnolo), “Un Cuore In Due”, ” Se C’Era”.

Ritorna dietro al microfono e ci porta nel suo “Vulcano” facendoci ballare e saltare , “Nessun Grado Di Separazione”, “L’Amore Esiste” e “Battito Di Ciglia” vengono cantante da tutto il pubblico varesotto che è accorso a vedere dal vivo la cantante veneta.

Ci porta nel mondo di “Spiderman” con il singolo “Amazing” (che io non mi ricordavo più e notare che ho anche visto il film) e subito dopo, come se fosse la continuazione di “Amazing”, arriva “Monster” di Kanye West…. Fantastica. Vi giuro che sono estasiata da quanto sia brava questa ragazza dal vivo.

Ci saluta e ringranzia con la colorata, anzi coloratissima “Tapioca” e lascia il palco ai tecnici.

E poi arriva una piccola sorpresa, mentre i tecnici iniziano a smontare il palco, Francesca e la band scendono in mezzo al pubblico e ci regalano una versione acustica di “Lava” facendomi rimanere ancora più estasiata” Meravigliosa.

Vi ricordo che il tour di Francesca Michielin continua per tutta l’estate. Correte a vederla e rimarrete estasiati, come la sottoscritta.

Buona giornata!

Il pezzo del buongiorno…

Buon martedì mattina con “You Learn” di Alanis Morissette.

E’ iniziato ieri sera il mini tour italiano, di tre date, della cantante canadese Alanis Morissette.

La cantante è passata ieri sera da Roma (Aditorium Parco della Musica)  e questa è la recensione di Rockol:

“Il pubblico è carico e partono i cori: “Alanis! Alanis””.

” … la ballatona rock strappalacrime “Hand in my pocket”: “I’m broke but I’m happy”, sussurra al microfono la cantautrice. È uno dei momenti più emozionanti del concerto, soprattutto per i nostalgici dell’alternative rock e post-grunge anni ’90: il pubblico canta in coro insieme a Alanis”.

” Il soft rock di “Head over feet” e “Hands clean” anticipa l’altro petardo, forse il più potente: è “Ironic”, la canzone che nel 1995 le fece scalare le classifiche di mezzo mondo raggiungendo finalmente quel successo che cercava già da un paio di dischi”.

La recensione completa potete leggerla qui.

In attesa di un nuovo album che dovrebbe uscire alla fine di quest’anno, vi ricordo che Alanis si esibirà stasera al Pistoia Blues Festival e il 25 luglio al Milano Summer Festival all’Ippodromo Snai San Siro.

Potete acquistare i biglietti per i due concerti italiani su ticketone.it, livenation e nei negozi autorizzati.

 

Buon martedì a tutti!

 

 

 

Diodato live al Castello Sforzesco: ecco com’è andata…

E’ stata una serata magica, magica davvero, condita da sorrisi e balli scatenati quella che abbiamo vissuto al Castello Sforzesco la sera del 4 luglio e vi racconto com’è andata.

” Arriviamo io e Claudia al Castello, il tempo di sederci (sì, perché c’erano le sedie) e veniamo divorate dalle zanzare.

Mentre mangio un panino, uno dei numeroli panini che mamma gentilmente mi ha preparato, sale sul palco la cantautrice pugliese Erica Mou.

Erica imbraccia la chitarra e con diversi pedalini e microfoni apre il concerto di Diodato.

Dalla sua stupenda e leggiadra voce escono piccole perle come “Azzurro”, “Giungla”, “Nella Vasca Da Bagno Del Tempo”, “Dove Cadono I Fulmini”, “Canzoni Scordate” e  “Non So Dove Metterti”.

Passate le nove la band sale sul palco e poco dopo anche Diodato.

Ed io istintivamente mi alzo in piedi pronta ad andare a scatenarmi sotto il palco insieme ad altra gente, ma… no. Non succede questo.

Torno a sedermi pian piano, ma, visto che non riesco a star ferma ballo sulla sedia i primi due pezzi in scaletta “Di Questa Felicità” e “Mi Fai Morire”.

Conclusa ” Mi Fai Morire”, abbandono Claudia, mi alzo in piedi e pian piano mi avvicino canzone dopo canzone, mi avvicino al palco.

La prima parte del concerto è continuo salto tra il primo e il terzo album da “Colpevoli”a “Guai”,  da “Mi Si Scioglie La Bocca” a “Cosa Siamo Diventati” fino a “Non So Tu Chi Sei”, prima piacevolissima sorpresa della serata. Sottolineo la prima, perchè ne arriveranno delle altre.

Durante la seconda strofa di “Adesso” sale sul palco Ghemon. Ripeto Ghemon. Sale sul palco e la sottoscritta inizia ad urlare come una matta perchè proprio non mi aspettavo di vedermi Ghemon sul palco insieme a Diodato.

Ci scappa anche un duetto su “Un Temporale”…. bellissima. Stupenda. Meravigliosa.

Il primo tempo si conclude con “Essere Semplice” canzone dedicata a “quelli che ancora non hanno trovato posto dove stare”.

Abbandono la mia postazione e torno da Claudia, bevo qualche sorso d’acqua e nel frattempo risale sul palco Antonio.

Ricomincia la seconda parte con “Gli Alberi” , la terza sopresa della serata mi lascio incantare da questa canzone che non riascoltavo dal vivo dal lontanissimo 2014. Grazie, grazie e ancora grazie Antonio.

Il live scivola via verso la conclusione con il pezzo da “braccia spalancate” cioè la stupenda “Babilonia” e poi si ritorna a ballare con “Se Solo Avessi Un Altro” e  “Cretino Che Sei” che conclude il concerto.

E’ sera tardi quando torniamo verso la fermata Cairoli  con degli enormi sorrisi nel cuore e negli occhi le immagini del concerto appena vissuto. Magico.”

 

 

 

 

 

Il pezzo del buongiorno…

Buongiorno con “Ti Sembra Normale” di Max Gazzè.

Archiavata l’esperienza sanremese, Max Gazzè tornerà sui palchi italiani con un tour sinfonico chiamato “Alchemaya“.

I cinque appuntamenti dove ascolterete “Alchemaya” sono questi:

31 luglio, Largo Pizzomunno, Vieste.

5 agosto, Terme di Caracalla, Roma.

7 agosto, Arena Sferisterio, Macerata.

25 agosto, Teatro Antico, Taormina.

2 settembre, Arena di Verona, Verona.

Conclusa poi l’esperienza sinfonica, Max ripartirà in autunno con un tour europeo. Sì signori avete capito bene.

Max ripartirà in tour accompagnato dalla sua storica band e girerà per un po’ l’Europa, queste sono le date:

18 ottobre, Café De La Danse, Parigi.

19 ottobre, VK Concerts, Bruxelles.

21 ottobre, 02 Sheperds Bush Empire, Londra.

24 ottobre, Sugar Factory, Amsterdam.

25 ottobre, Lido, Berlino.

I biglietti per il tour estivo sono in vendita su ticketone, mentre per il tour europeo visitate il sito maxgazze.it